Tre Allegri Ragazzi Morti – Rovigoracconta 28/08/20

In un periodo dove si pensava che la musica dal vivo fosse impossibile da proporre, i Tre Allegri Ragazzi Morti, storica Alternative Rock Band italiana riesce ad offrire un piccolo tour per l’Italia. Il 28 Agosto il tour tocca la città di Rovigo in occasione del festival letterario Rovigoracconta, in piazza Vittorio Emanuele.

Giusto prima di parlare del concerto è da segnalare l’organizzazione dell’evento: per far si che si possa tenere in sicurezza l’evento la piazza offre un numero limitato di posti a sedere distanziati con obbligo di ingresso con le mascherine e igienizzazione delle mani, mentre per gli sfortunati che non sono riusciti a entrare in tempo per un posto a sedere hanno avuto possibilità di accomodarsi sui monumenti o nei bar della piazza veneta, oppure in piedi stando distanziati attorno al palco.

Dopo una presentazione del festival letterario ecco pronti i TARM che iniziano il concerto con una serie di brani tratti da Primitivi Del Futuro, dove il quartetto dimostra di essere in forma con esecuzioni perfette senza la minima sbavatura. Davide Toffolo, leader della band, non nasconde di essere contento di tornare a suonare dal vivo e incita il pubblico a divertirsi come se fosse un concerto tradizionale.

Dopo un paio di brani tratti dall’ultimo album Sindacato Dei Sogni arriva un momento magico della serata con l’esecuzione di Alle Anime Perse con un bellissimo botta e risposta tra il cantante e il pubblico nel cantare il ritornello.
Arrivati a Quando, l’ultimo singolo della band, i TARM ci tengono a raccontare la storia della canzone e come è stata scritta nel periodo della quarantena con i membri del complesso divisi ma allo stesso tempo uniti nel creare questa canzone di speranza.
Al termine del concerto ecco suonata una versione più cattiva e sporca di Mio Fratellino Ha Scoperto Il Rock N’Roll per poi arrivare a un saluto con la hit Il Mondo Prima.

Dopo essere stati richiamati dal pubblico si apre un siparietto comico tra Toffolo e il pubblico dove il cantante-chitarrista ricorda che lo spettacolo è finito beccandosi gli insulti dei presenti. Il bis comprende molti classici della band di Pordenone partendo con La Mia Vita Senza Te che termina cantata interamente dal pubblico, passando per Mai Come Voi che, quasi come in un medley, diventa Occhi Bassi.
Il concerto si conclude in modo alternativo dai classici live event rock, con La Tatuata Bella, un brano a cappella con il quale i TARM salutano il pubblico presente.

In conclusione, il concerto è stato veramente piacevole, ricco di sonorità, passando dai brani più rock a quelli di stampo reggae. Esecuzioni perfette da parte dei musicisti ma soprattutto perfetta l’attitudine della band nel concerto, perfetti a intrattenere e interagire con gli spettatori. Si può dire che nonostante il concerto con le diverse normative anti-covid, i TARM riescono nella loro ironia e nella loro musica a non far pesare queste differenze, facendo felice il pubblico come un concerto tradizionale.
Quindi giusto ringraziare i Tre Allegri Ragazzi Morti per riportare in giro per l’Italia la musica dal vivo.

Setlist:
La Ballata Delle Ossa
Mina
Puoi Dirlo A Tutti
La Faccia Della Luna
Persi Nel Telefono
Il Principe In Bicicletta (La Canzone Della Cameriera)
Calamita
Bengala
Alle Anime Perse
Quando
Mio Fratellino Ha Scoperto Il Rock N’Roll
Il Mondo Prima

Encore:
La Mia Vita Senza Te
Voglio
Mai Come Voi
Occhi Bassi
Di Cosa Parla Veramente Una Canzone
La Tatuata Bella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...