Seether – Si Vis Pacem, Para Bellum

Oramai è chiaro! I Seether stanno continuando a sfornare piccoli capolavori che stanno colpendo molto gli ascoltatori, e quest’anno sono stati chiari sin da subito: “se vuoi la pace, preparati per la guerra”. Non è una minaccia ma una premessa! Si vis Pacem, Para bellum a detta di Shaun Morgan, é l’album più introspettivo ed emotivo che la band abbia mai concepito. Le impressionanti grafiche in concept creepy curate dal mitico grafico Turco Mertcan Mertbilek (official videos Dangerous, Beg), i testi forti e interpretativi, le sonorità Dark, rendono l’album un ottimo lavoro molto singolare.

Si vis Pacem, Para Bellum è composto da 13 brani, registrati con la Fantasy Records, ed è stato curato grazie all’aiuto del nuovo membro Corey Lowery, amico stretto e fratello non di sangue del frontman Shaun Morgan.

L’album inizia con una Dead and Done molto aggressiva, devastando l’ascoltatore con sane distorsioni, pianciate, screaming e armonizzazzioni degne. A seguire, Bruised and Bloodied che lascia la linea aggressiva , rimanendo su un ritmo più cadenzato e costante. Il tiro rimane importante ma sempre più morbido, è l’ora di Wasteland con i suoi riff melodici e i suoi vocals cupi e delicati, in uno stile che ricorda un pó il Grunge. Dangerous devasta con la sua struttura Dark e malinconica, è un insieme ben riuscito di musicalità varia, inaspettata e tecnica, ed il vocal clean e modulato gioca un ruolo fondamentale nel mood, donando un buon bilanciamento. Inizia un nuovo Up & Down con le coppie “good & evil” Liar e Can’t go Wrong , Buried in the Sand e Let it Go, dove riprendono la struttura delle prime tracce, sotto lo stesso aspetto Dark che varia tra clean e armonia, Distorto e cattivo, riuscendo nell’intento senza risultare ripetitivo o noioso, perché comunque, i brani, si distinguono bene tra loro. La disturbante Beg, affascina con la stessa linea fedele di Damgerous, ma in questo caso ritornano i possenti Screaming e i blast nei ritornelli. L’outro con la triade Drift Away, Pride Before Fall, Written in Stone, sono la riconferma del connubio tra Clean & Distorto, in questo caso a tratti ricordano i S.O.A.D. , chiudendo l’Album perfettamente.

Si vis Pacem, Para Bellum è un Must. Si è dimostrato un ottimo lavoro da parte della Band, mai noioso e mai ripetitivo, ed è esattamente come i Seether volevano che fosse, ovvero un’album introspettivo, ricco e pieno di emozioni. Hanno mantenuto la parola data, e di fatto si evince per via degli ascoltatori che stanno letteralmente divorando l’album, peccando tutti quanti di sana ingordigia.

Seether - Wikipedia

Speriamo che l’album vi abbia stupito! Continuate a nutrirvi di Arte insana e psichedelica, grazie per essere arrivati fin qui e.. Rock on!

Tracklist:
01. Dead and Done
02. Bruised and Bloodied
03. Wasteland
04. Dangerous
05. Liar
06. Can’t go Wrong
07. Buried in the Sand
08. Let it go
09. Failure
10. Beg
11. Drift Away
12. Pride Before Fall
13. Written in Stone

Line-up:
Shaun Morgan – Voce, Chitarra
Corey Lowery – Chitarra
John Humphery – Batteria
Dale Stewart – Basso

Anno: 2020
Etichetta: Fantasy Records
Voto: 8.5/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...