Testament – Titans Of Creation

I Testament si sa, nonostante non rientrino nei Big 4 sono sicuramente tra le band più importanti della storia del Thrash Metal, merito soprattutto dell loro stile unico, la ricerca d’ispirazione da generi differenti e l’inconfondibile voce di Chuck Billy. Dopo 4 anni dall’uscita di Brotherhood Of Snake rieccoli con il loro dodicesimo album Titans Of Creation.

Il disco parte diretto con Children Of The Next Level, un brano pieno di sorprese, merito della sua dinamicità e variazione di groove che la rendono una canzone che tiene l’ascoltatore attento a ogni singolo dettaglio, uno dei brani migliori dell’album. Arrivando a WWIII i BPM si alzano di brutto e con un aggressività nelle chitarre, che in situazioni live fa partire il mosh-pit alla prima nota e una linea vocale che riesce a trasmettere gli orrori della guerra descritta nella canzone.

Andando avanti arriviamo a Night Of The Witch, da buon brano Thrash che si rispetti, partenza veloce ma che arriva a un intermezzo più lento con un riff di chitarra degno dei Pantera di Vulgar Display Of Power, un brano con potenziale… fin che non si arriva al ritornello dove la voce scream di Chuck e le armonie dei Peterson e Skolnick sembrano stonare con tanto presentato all’inizio, per non parlare di una ripetitività dei vari elementi che forse hanno allungato il brano inutilmente rendendolo leggermente noioso…un peccato per come si era presentato alle prime note. Dopo tanta velocità si arriva a City Of Angels, un brano che si divide tra elementi di ballad più tranquilli a quelli più aggressivi in stile Groove Metal, con un’ottima performance di DiGiorgio al basso.

Tra i brani degni di nota giusto menzionare Symptoms, un brano dove i vari musicisti danno il meglio di se stessi a livello tecnico, merito dell’intro e dei tempi intrigati di batteria e una performance di Chuck quasi minacciosa. Un Chuck Billy che cambia molto arrivati a The Healers, un brano che parla della lotta del frontman della band contro il tumore. In questa canzone si riesce a sentire perfettamente come Chuck si sente preso nel personale e riesce perfettamente a mostrare gli attimi di paura e speranza attraverso il brano, una canzone che nonostante l’aggressività riesce a trasmettere un senso di commozione.

In conclusione Titans Of Creation è sicuramente una conferma di cosa i Testament sono in grado di fare, un ottimo album thrash metal con canzoni intriganti e cazzute come solo la band di San Francisco ci ha saputo regalare, anche se purtroppo, si alterna con brani dalle scelte di composizioni discutibili. Sicuramente un disco che verrà apprezzato dai fans della band e che darà il suo impatto in sede live.
Quindi vi saluto e vi auguro un buon ascolto dei Testament con Titans Of Creation.

Tracklist:
1. Children Of The Next Level
2. WWIII
3. Dream Deceiver
4. Night Of The Witch
5. City Of Angels
6. Ishtar’s Gate
7. Symptoms
8. False Prophet
9. The Healers
10. Code Of Hammurabi
11. Curse Of Osiris
12. Catacombs

Line-Up:
Chuck Billy – Voce
Eric Peterson – Chitarra
Alex Skolnick – Chitarra
Steve DiGiorgio – Basso
Gene Hoglan – Batteria

Anno: 2020
Etichetta: Nuclear Blast
Voto: 7.5/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...