Jinjer: Pubblicato il video del nuovo singolo “Mediator”

L’annuncio del nuovissimo disco dei Jinjer, Wallflowers, in uscita il 27 agosto su Napalm Records, non solo ha smosso tutto il mondo e deliziato recensori e fan internazionali, ma il primo singolo della band, Vortex, ha già raggiunto 2,5 milioni di stream/visualizzazioni su più piattaforme in poco tempo.

Continuando la loro inarrestabile strada verso la vetta, la band ha appena pubblicato il secondo singolo Mediator e un nuovo video musicale che spacca. La seconda traccia tratta dal nuovo album dimostra ancora una volta che la loro visione sonora unica combinata con l’attitudine visual è impareggiabile. Un drumming frenetico combinato con attacchi di basso e chitarra tecnicamente abili e veloci, che si fondono con l’ineguagliabile mix della voce di Tatiana Shmayluk, pungenti passaggi rap e feroci growl. Il bombardamento audiovisivo di alta qualità della canzone attira lo spettatore nell’incantesimo e costruisce l’antitesi visiva dell’utopia postmoderna trattata nel brano.

I Jinjer dicono del nuovo singolo:

“Con l’avanzare degli anni, spesso ci rendiamo conto che il mondo intorno a noi è lontano da quello che ci aspettavamo che fosse. Con gli occhi di un bambino tutto sembrava molto più colorato, migliore e ottimista, vero? Quando è diventato tutto sbagliato? Quando è diventato tutto così grigio? È davvero colpa del mondo? O si tratta solo di noi che inseguiamo gli obiettivi sbagliati… le carriere, le ambizioni e le conquiste sbagliate, piuttosto che abbracciare una verità importante… Riformulando le parole di John Lennon, se uno insegue qualcos’altro oltre alla felicità, allora non ha capito affatto la vita…”

Già considerato come uno degli album metal più attesi dell’anno, con Wallflowers, i Jinjer dimostrano ancora una volta la loro eccezionale abilità nel mescolare groove, prog, alternative e influenze sperimentali per creare un suono diverso da qualsiasi cosa che sia mai venuta prima.

Eugene Abdukhanov dice dell’album:

“Crescere creativamente è sempre stato un obiettivo importante per noi. Il giorno in cui i JINJER smetteranno di cercare nuovi orizzonti musicali sarà il nostro ultimo giorno come band. Avremmo potuto sfornare quello che i nostri pari si aspettavano da noi o produrre cloni senza fine, ma non lo abbiamo mai fatto e mai lo faremo. Invece, abbiamo scritto un album il cui livello di emozioni va dall’aggressività più feroce che abbiamo mai avuto, alle melodie più intricate e alle atmosfere più malinconiche che si possano ottenere dalla nostra musica. Abbiamo deciso di strappare tutti i possibili confini stilistici senza badare al successo finanziario o alla competizione con i nostri album precedenti. Wallflowers è un diverso tipo di album musicalmente e visivamente. Riguarda la nostra identità come gruppo, come individui e una chiara dichiarazione che siamo diversi dalla maggior parte degli artisti … e che va bene fare le proprie cose.”

Pre-ordina la tua copia di Wallflowers qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...