Steve Lukather – I Found the Sun Again

“Non mi sono mai divertito così tanto a registrare in vita mia. Indolore, divertente e facile – e scorreva.” Questo è ciò che ha dichiarato Steve Lukather, mitico commander dei Toto, riguardo al nuovo album solista che uscirà il 26 Febbraio! I Found The Sun Again, è proprio questo, “movimento e divertimento!” ma anche “altruismo e supporto”, dato che una parte del ricavato andrà in beneficenza al The Ed Asner Family Center for Autism.

L’album è stato prodotto con la collaborazione e l’attenzione di amici del percorso e amici storici della band Toto, è composto da 5 inediti e 3 cover, che sono Traffic’s Low Spark of High Heeled Boys, Joe Walsh’s Welcome To The Club e Robin Trower’s Bridge of Sighs, ed è ispirato alle musicalità allo spirito e al ritmo targato 1970, in chiave moderna.

Dà il via alle danze Along for the Ride, che, per rendere l’idea, catapulta selvaggiamente l’ascoltatore in una Ford Mustang II cabrio, sulla California State route 1 in direzione verso il panoramico Big Sur! Track ballabile e ritmata, in una concezione 70’s molto marcata, il riff verso la fine di Chitarra e Tastiera ha un richiamo indistinguibile alle melodie dei bei tempi dei The Who! Serpent Soul è un po’ come se fosse il figlio illegittimo dei riff di George Thorogood ed il timbro di Stevie Wonder, ha un Animo focoso e dei richiami al Soul! Nonostante gli strumenti si distinguano molto bene, al tempo stesso suonano tutti maledettamente all’unisono, ed il risultato è spettacolare. È giunta The Low Spark Of High Heeled Boys, e si dimostra essere un’ottima cover, si discosta naturalmente dall’originale, e rimane fedele all’obiettivo di Steve, quello di rendere in “chiave moderna”, in questo caso con più riff accattivanti, personalità e melodia. Journey Through è un’instrumental Track molto meditativa ed emotional, rende dall’inizio (che ricorda il Set Gear di Santana in Come on Black Magic Woman) fino alla fine. È molto presente la chitarra, che prende in prestito il posto del lead voice, le tastiere si prendono qualche Battuta, e la combo bass-drum rimane in retrovia, cosa che risulta essere un po’ una piccola pecca, dato che sarebbe stato più piacevole se avessero avuto dei momenti sotto il riflettore, anche loro, ma si rifanno in Welcome to the Club, che risulta essere anche lei, una cover ben riuscita. Giunti verso la fine, I Found The Sun Again rende morbido e caldo questa parte di album, coccolando l’ascoltatore con un pizzico di lento e malinconia, da chitarre avvolte da riverbero, delay, chours, dalla ripresa di bassi puliti, tastiere armoniose, Cori trasparenti ed una Batteria costante. Run To Me è un po’ più ritmata e vivace, ma rimane sempre nella stessa ottica di morbidezza del brano che la precede. La terza ed ultima Cover, ed ultimo brano dell’album, Bridge Of Sights chiude il viaggio con un po’ più di brio ed enfasi, più spumoso e rockeggiante, un buon risultato, una buona cover e una buona interpretazione, come le altre cover.

I Found The Sun Again è un ottimo album, è interessante, un must have per i fan, i curiosi e per gli amanti del genere, ricco ed energico, Tecnicismo presente quanto basta, e Passionale a non finire. È un punto di incontro tra oggi e ieri, non risulta essere noioso o ripetitivo, ed è esattamente il risultato di ciò che Lukather aveva in mente. Un’ottima engineering studio production, e una raccolta di campionamenti e rec. degni di nota. Un piacevole chapeau per l’interpretazione delle cover, che si legano ai 5 inediti egregiamente, senza alcun distacco imperativo nella musicalità, anzi, in un intreccio pulito e continuo fino alla fine, che per giunta rende anche un punto a favore nella scelta e nel posizionamento dei Brani nella scaletta dell’album.

Che dire ragazzi? Speriamo che l’album appassioni anche voi Rocknauti! O che questa recensione vi invogli a scoprilo! Vi ringraziamo per essere giunti fin qui e ci diamo appuntamento al più presto! Che il Dio del Rock sia con voi!

Tracklist:
1. Along For The Ride
2. Serpent Soul
3. The Low Spark Of High Heeled Boys
4. Journey Through
5. Welcome To The Club
6. I Found The Sun Again
7. Run To Me
8. Bridge Of Sighs

Line-Up:
Steve Lukather – Chitarra, Voce
Jeff Babko – Tastiere
Jorgen Carlsson, John Pierce – Basso
Greg Bissonette – Batteria
David Paich – Piano, Organo
Joseph Williams – Voce, Orchestrazioni, Fiati

Anno: 2021
Etichetta: Mascot Label
Voto: 9/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...