Electric Callboy – TEKKNO

In seguito al successo ottenuto con il loro singolo Hypa Hypa, canzone che ha ottenuto le oltre 60 milioni di ascolti sulle varie piattaforme, i furono Eskimo Callboy si presentano con il loro nuovo album TEKKNO.

Il disco si apre con Pump It, brano che gli Electric Callboy avevano presentato per poter rappresentare la Germania agli scorsi Eurovision Song Contest ma scartati perché poco adatta agli standard radiofonici, una canzone che apre le danze al disco e ci prepara all’ascolto con synth stile anni 80, chitarre accordate basse e oramai il classico scambio dei due cantanti tra voci più guttural a un pulito più orecchiabile, scambio vocale che si presenta anche nella successiva We Got The Moves dalle sonorità più da discoteca, con un bel cambio sonoro dagli elementi più elettronici a quelli metal.

Arrivati a Fuckboi si perdono leggermente gli elementi elettronici per offrire un metal che richiama e parodizza il nuovo movimento pop punk radiofonico offerto da Machine Gun Kelly e Olivia Rodrigo. Sorpresa del disco è Spaceman, brano che presenta sempre i contrasti elettronici metal con l’aggiunta del cantato rap in tedesco offerto dal rapper Finch; è un ritornello sempre orecchiabile ma più spinto e graffiato.

Degni di menzione anche Arrow Love, brano che si avvicina di più ai primi lavori della band, Tekkno Train, canzone dalle sonorità più alla musica discoteca dei primi anni 2000, e Hurrikan, un brano di pochi minuti che si stacca dal resto dell’album, essendo nei primi secondi una vera e propria canzone Europop, per poi cambiare genere avvicinandosi alle sonorità più Death Metal. Con Neon invece gli Electric Callboy tornano alle sonorità più Nu Metal; un brano più delicato con una strofa che si scambia alle sonorità alla The Weekend per offrire un ritornello alla Linkin Park, ultimo nella tracklist ma tra i migliori dell’album.

Dopo il successo derivato da Hypa Hypa, gli Electric Callboy con TEKKNO non dovevano sbagliare. Infatti l’intero disco è una raccolta di ottime canzoni, mai ripetitivo, dalle sonorità più fresche e ironico al punto giusto. Un ottimo lavoro a livello di composizione, di arrangiamenti e produzione. Una ottima conferma per la band Tedesca per il loro valore artistico e una conferma tra le novità del panorama metal internazionale.

Line-Up:
Kevin – Voce – Tastiere
Nico – Voce
Daniel – Chitarra
Pascal – Chitarra
Daniel – Basso
David – Batteria

Tracklist:
1. Pump It
2. We Got The Moves
3. Fuckboi (feat. Conquer Divide)
4. Spaceman (feat. Finch)
5. Mindreader
6. Arrow Of Love
7. Parasite
8. Tekkno Train
9. Hurrikan
10. Neon

Anno: 2022
Etichetta: Century Media
Voto: 9/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...