Fleshgod Apocalypse: Aggiornamenti sulle condizioni di salute di Francesco Paoli

Con un post sui canali social della band, il leader dei Fleshgod Apocalypse, Francesco Paoli, ha scritto un messaggio sulle sue condizioni di salute in seguito alla caduta durante una scalata del Gran Sasso.

“Ciao a tutti, dopo tanto tempo posso finalmente aggiornarvi sul mio stato di recupero.
So perfettamente che questi tempi portano questioni più importanti di cui preoccuparsi, ma so anche che alcuni di voi si preoccupano della mia situazione e ho promesso di tenervi aggiornati. Come vi ho detto prima, in conseguenza del mio incidente, ho riportato diversi infortuni alle ossa e ai muscoli che ho potuto recuperare negli ultimi mesi. Inoltre, ho gravemente ferito il mio nervo ulnare, che è uno di quelli che servono la regione della mano e, se disfunzionale, potrebbe causare una paralisi semi/completa della mano/delle dita e la perdita della funzionalità muscolare. Di solito, le condizioni della mano migliorano nei primi 6 mesi dopo il primo intervento chirurgico poiché i nervi si autoriparano quando possibile. Sfortunatamente, questo non era il mio caso. Il sospetto di un’interruzione nervosa, che i controlli medici hanno evidenziato ultimamente, era reale e, come dicevo, grave. L’altro giorno, 10 marzo, ho subito un altro intervento chirurgico per la rimozione di alcuni fili extra e per un’ulteriore ispezione del mio nervo ulnare. È venuto fuori che avevo un’interruzione di 8 cm su di esso, più un enorme neuroma, che è fondamentalmente un grappolo di cicatrici, nell’area del gomito. Poiché questo tipo di problema non ha modo di essere risolto ed è estremamente doloroso, non c’è stata altra scelta che rimuovere la sezione morta e procedere con un trapianto di un altro nervo, prontamente prelevato dalla mia gamba sinistra. Praticamente hanno ritirato 30 cm del mio nervo surale, lo hanno tagliato in tre parti, ne hanno fatto una piccola treccia e l’hanno impiantato nel mio gomito per dare continuità ai restanti pezzi del nervo ulnare. Questa autodonazione, ovviamente, non è gratuita, poiché avrò danni permanenti alla sensibilità del mio piede/gamba, ma era inevitabile. Fortunatamente, non influirà sulla motilità del mio piede/gamba. D’altra parte, però, questo mi porterà a una vita completamente nuova, dove la mia mano può effettivamente migliorare la sua funzionalità, anche se lentamente, e il dolore (almeno molto) dovrebbe finalmente essere scomparso. Ad esempio, suonare la chitarra ultimamente stava diventando un vero incubo. Ora sto bene, in mani premurose e con una prognosi abbastanza veloce, 3/4 settimane di gesso e poi di nuovo in riabilitazione. Non vedo l’ora di imparare di nuovo a camminare per la 4/5a volta nella mia vita, ahah, e ovviamente di tornare più forte e esibirmi per te in tutto il mondo! La prossima tappa è la Norvegia il 7 maggio! Ad ogni modo, scusatemi se è passato troppo tempo ma volevo davvero coinvolgervi più nel dettaglio e mostrarvi quanto può essere incredibile la scienza e quanto dovremmo essere grati a coloro che dedicano la loro vita a prendersi cura di noi. È semplicemente pazzesco pensare che le persone che hanno fatto questa magia su di me non sono fatte con una carne diversa da quelle che mandano esseri umani a spararsi a vicenda ogni giorno lungo la strada. Al giorno d’oggi è ancora impossibile quantificare quanto possiamo essere i peggiori nemici di noi stessi. Evidentemente alcuni umani possono semplicemente portare la guerra e distruggere mentre altri, invece, sono in grado di portare la vita e creare. Sarò sempre devoto a questi ultimi, sostenendoli in tutti i modi possibili e fidandomi della Scienza come la mia unica religione.
In conclusione volevo solo rassicurarti e invitarti ad essere forte, apprezzare la vita in ogni caso e diffondere la pace.
Vi amo tutti.
p.s. Tutto questo con una mano.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...