Geezer Butler: “Il gesto delle corna l’ho inventato io, non Dio!”

L’invenzione del gesto delle corna, che è diventato il simbolo della musica metal, è stata a lungo attribuita allo scomparso Ronnie James Dio, ma il bassista dei Black Sabbath, Geezer Butler, sostiene di essere stato lui stesso a far conoscere questo gesto al cantante quando nel 1979 sostituì Ozzy Osbourne:

“Faccio il gesto delle corna già dal 1971, ci sono anche delle foto che lo provano. In particolare, lo facevo durante la canzone Black Sabbath, prima che iniziasse la parte finale veloce, rivolgendomi al pubblico”.

Ronnie mi disse che, alla fine dei primi spettacoli del tour Heaven and Hell, dalla platea qualcuno del pubblico gli rivolgeva il gesto della pace, con le due dita a V, tipico di Ozzy, e mi chiese come poteva replicare. Allora gli feci vedere il segno delle corna, e da lì in avanti lui cominciò a farlo in concerto, rendendolo famoso”.

La versione di Dio è un po’ diversa, perché il cantante aveva affermato di aver visto questo gesto dalla nonna italiana: “Non ha niente a che vedere con le corna del diavolo, è uno scongiuro contro il malocchio e la malasorte”.

Bulter conclude affermando:

“In ogni modo, non me lo sono inventato nemmeno io, quel gesto. Se guardate bene la copertina dell’album Yellow Submarine dei Beatles, quello con la colonna sonora, vedrete che lo stesso gesto lo fa John Lennon e prima di lui lo faceva l’occultista Aleister Crowley”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...