Intervista a Luca Ruzza

In attesa del suo primo album solista in uscita a settembre abbiamo avuto il piacere di intervistare Luca Ruzza e parlare con lui di Baila, primo singolo estratto da Soul in Peace.

Come nasce la tua esigenza di intraprendere un progetto solista? Difficoltà di intenti all’interno della tua vecchia band o semplice esigenza di esprimerti al 100%?
Dalle precedenti esperienze in varie band ho sentito la forte esigenza di esprimere il mio stile. La voglia di far ascoltare ciò che nasceva dentro me e che doveva essere raccontata con la stessa emozione per la quale nasceva. Ovviamente è venuto del tutto naturale, così come anche la composizione dei testi oltre la musica. Dettato un po’ dalle varie emozioni, delusioni, rabbia, gioie della vita e il desiderio di dedicare anche qualcosa a persone importanti per la mia vita.

Baila si può definire una denuncia sociale sulla difficoltà di trovare lavoro partendo da zero senza essere “figli di”?
Si, in questo brano ho voluto esprimere le mie delusioni a mancate promesse, che poi sono le stesse di molti giovani che come me non sanno più cosa inventarsi per poter lavorare. Tanti annunci, tutti mega professori e poi ti ritrovi ad affrontare colloqui banali e ridicoli o completo assenteismo in risposte ad annunci che ti lasciano pensare che sia tutto falso. Questo è il mondo di oggi, sempre molto distratto a come va la vita e i suoi protagonisti, una società con l’amaro in bocca mentre c’è chi dovrebbe dare una svolta e dorme.

Il sound che caratterizza questo brano è pieno di energia e molto accattivante. Quali sono gli artisti che ti hanno influenzato maggiormente?
Ascoltando tanta musica, spaziando nell’ascolto di vari generi musicali, non ho seguito lo stile di specifici artisti, diciamo seguo più una corrente/genere che più mi emoziona, che mi da energia, grinta e la massima espressione ossia il Rock. Quello bello sano, che reputo sempre attuale e rivoluzionario, con la voglia di sperimentare con l’innesto di altri generi musicali.

Cosa dobbiamo aspettarci dal resto dell’album?
Intanto conoscere un po’ di me, della mia passione per la musica che mi apre sempre a nuovi orizzonti. L’album racconta, come già detto, le varie mie delusioni, emozioni, dediche a persone importanti della mia vita e varie sonorità di base rock e sperimentale. Soul in peace è la mia anima che si presenta al vostro ascolto.

Hai in previsione un tour per promuovere il tuo lavoro?
In occasione dell’uscita del mio primo album, partiranno una serie di live che sto programmando in questi giorni e che sarà un’emozione unica per me, questa volta ci metto la faccia e la voce, non posso più nascondermi.

A noi di URM “Baila” piace molto, in attesa di ascoltare l’intero album ti facciamo un grosso in bocca al lupo e ti auguriamo buon lavoro! Di seguito il video “Baila”:


Di Emiliano Viapiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...