Destruction: Schmier, “Il metal non è morto”

Durante una recente intervista ad Audio Ink Radio, Schimier, storico leader dei Destruction, ha detto la sua sulla scena metal del 2020:

“Ho sentito molte interviste di diversi artisti che dicevano che l’heavy metal è morto, che il rock è morto. Personalmente sono stato sulle scene per 40 anni e già nei primi anni la gente parlava in questo modo della musica metal, perché era considerata una cosa di nicchia. Negli anni 80 poi c’è stato il boom, tantissimi fruitori, ma di gente vera e propria che appartenesse a quel tipo di musica ce n’era ben poca. Poi negli anni 90 c’è stato nuovamente il calo perché tutti gli hipster di allora si sono focalizzati sul grunge e sulla techno. Quindi, tutta la questione del ‘l’heavy metal è morto, il rock è morto’ è una fesseria. Penso che il metal debba restare nell’underground, così come lo è sempre stato in realtà.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...