Flying Colors – Third Degree

Flying Colors, il super gruppo formato da membri ed ex-membri di band di spessore quali Dream Theater, Deep Purple, Spock’s Beard, Transatlantic e Dixie Dregs noti per il loro progressive rock classico sono tornati con il nuovo lavoro Third Degree dopo 5 anni dall’uscita del loro ultimo lavoro.

Il disco parte con The Loss Inside pezzo tra i meno progressive dell’album ma tra i più carichi, preso dal riff principale e un ritornello accattivante per poi passare al primo singolo estratto More, un brano dove ci sono richiami alla musica dei primi Muse unita al neoclassico portato da Steve Morse nei soli di chitarra, per poi passare a una ballata dal suono nostalgico anni 70 come Cadence.

Il disco sicuramente è pieno di diverse influenze provenienti dai backgrounds dei differenti musicisti. Tra i brani degni nota si può parlare di Guardian con il suo ritornello catchy, la mini-suite Last Train Home con i suoi elementi da musica classica fino a dirittura ad elementi di musica celtica eseguiti al synt analogico, tra i migliori brani dell’album, la funkeggiante Geronimo e la romantica ballata You’re Not Alone.
Da citare sicuramente vi è la stupenda Love Letter, un pezzo fortemente influenzato dalla musica dei Beatles che ci catapulta in anni dove la musica aveva quella magia in più, a mio parere meritevole di un passaggio in qualche stazione radiofonica rock.

In conclusione Third Degree è sicuramente la risposta progressive in questo periodo dove si va a richiamare le sonorità delle decadi passate senza per forza cadere nel “hanno copiato quella band”. Chiaramente, visto lo spessore dei musicisti che compongono i Flying Colors, era impossibile aspettarsi un pessimo album e aggiungerei che hanno fatto un ottimo lavoro a creare un equilibrio tra le loro differenze stilistiche incorporando in modo perfetto i diversi elementi progressive, folkorisitici e di musica classica. Un disco che potrà piacere anche a chi non è solito ascoltare musica progressive.
Quindi vi saluto augurandovi un buon ascolto di Third Degree.

Tracklist:
1. The Loss Inside
2. More
3. Cadence
4. Guardian
5. Last Train Home
6. Geronimo
7. You Are Not Alone
8. Love Letter
9. Crawl

Line-Up:
Casey McPherson-Voce, Chitarra
Neal Morse-Voce, Tastiere
Mike Portnoy-Voce, Batteria
Steve Morse-Chitarra
Dave LaRue-Basso

Anno: 2019
Etichetta: Mascot Label Group
Voto: 8/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...