Rammstein – Zeit

Nel mondo della musica sono ben poche le band in grado di fomentare l’hype più dei Rammstein e dopo il self-titled album, che si è fatto attendere per ben 10 anni, a sorpresa i teutonici hanno rivelato l’uscito di un nuovo lavoro discografico dal titolo Zeit (Tempo). Preceduto da due singoli che hanno, ovviamente, fatto schizzare alle stelle l’aspettativa dei fan, l’album è finalmente pronto per essere acquistato e consumato. Ma esattamente, cosa dobbiamo aspettarci da questa nuova impresa germanica? Andiamo a scoprirlo insieme.

Come per il disco precedente, anche questo Zeit è fortemente influenzato dai primi lavori della band, se però Rammstein si era presentato al mondo con dei singoli decisamente “politici” (basti pensare a Deutschland o Ausländer), questo ottavo album, che è squisitamente figlio del suo tempo, si mostra invece in modo molto più riflessivo e malinconico. La title-track, usata come singolo di presentazione, è infatti una power ballad agrodolce, il cui protagonista è il Tempo che consuma e divora tutto; la voce di Lindemann, accompagnata dal coro, implora il dio Tempo di avere pietà e grazie all’accompagnamento marziale dei compagni di band la sua invocazione colpisce diritta al cuore. Anche Schwarz (nero) prosegue sulla linea nostalgica del brano precedente e questa volta è il pianoforte di Flake che ci introduce nell’inquietudine narrata dalla voce inconfondibile del frontman. Giftig (velenoso) è un brano molto alla Sehnsucht, ricco di elettronica e di chitarre battagliere. Non manca, come in ogni album dei Rammstein, la parte più irriverente e provocatoria, in questo disco rappresentata da Zick Zack, secondo singolo presentato; la canzone, che prende a piene mani dallo stile originale della band, racconta degli abusi della chirurgia estetica ironicamente mostrati nel video in cui la band si mostra trasformata in modo grottesco ed innaturale. Meine Tränen (le mie lacrime) è di nuovo una power ballad dolente (ce ne sono parecchie contenute in quest’album) che i fan più accaniti ricondurranno sicuramente a Spring, soprattutto per l’accorato riff di chitarra. Angst (paura) è una canzone dagli elementi vagamente hardcore che ci ricorda come le radici dei teutonici siano saldamente ancorate al Punk e Metal di fine anni 80. Ennesime power ballad (come avevo detto, ce ne sono molte) con Lügen (menzogna) e Adieu; la prima più triste e tormentata, la seconda solenne e maestosa.

Al termine dell’ascolto di Zeit ci si sente un po’ confusi; da un lato si percepisce lo stile rammsteiniano del lavoro già dai primi momenti di ascolto, che è segno di coerenza, ma dall’altro la scelta di inserire nel disco principalmente brani lenti e riflessivi, presenta sicuramente una discontinuità importante rispetto alle normali produzioni del gruppo. In generale l’utilizzo di così tante power ballad all’interno del disco, sebbene piacevole all’ascolto, risulta una scelta un po’ forzata. L’album è certamente un buon prodotto che i fan vecchi e nuovi potranno apprezzare, se però ci si sofferma sui brani con orecchio un po’ più critico, appaiono un po’ riempitivi. Si notano comunque delle ottime intuizioni e lo stile malinconico dei brani ben si sposa con il momento storico che stiamo vivendo e questo aiuta a superare un po’ la sensazione di ridondanza.

Tracklist:
1. Armee Der Triste 
2. Zeit 
3. Schwarz
4. Giftig 
5. Zick Zack 
6. OK 
7. Meine Tränen
8. Angst 
9. Dicke Titten 
10. Lügen
11. Adieu

Line-Up:
Till Lindemann – Voce
Richard Kruspe – Chitarra, Voci
Paul Landers – Chitarra, Voci
Oliver Riedel – Basso
Christian “Flake” Lorenz – Tastiere
Christoph Schneider – Batteria, Percussioni

Anno: 2022
Etichetta: Universal
Voto: 7/10


Un pensiero su “Rammstein – Zeit

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...