SETYØURSAILS – Nightfall

Ogni amante della musica, soprattutto metal, dovrebbe sempre essere aperto alle novità. Oggi è il turno di scoprire i SETYØURSAILS. Originario della Germania, il gruppo aveva pubblicato il suo album di debutto Enough nel 2018 e ha già partecipato a festival famosi, tra cui Reload Festival, Traffic Jam Open Air, e grazie alla loro energia dal vivo si sono conquistati il sostegno dei fan. Pochi giorni fa è uscito il loro secondo album, il primo con la Napalm Records, dal titolo Nightfall.

Sebbene la copertina (a mio parere molto interessante) faccia intuire uno stile cupo e dark, il sound proposto dai SETYØURSAILS è molto fresco e moderno. Lo intuiamo già nella traccia introduttiva Ghosts, un duetto con il frontman degli Annisokay Rudi Schwarzer, in cui il metalcore si intreccia ad influenze elettroniche. Ci ricordano gli ultimi lavori in studio degli Architects e dei Bring Me The Horizon, in tracce come Forgive Me, ma allo stesso tempo i ritornelli sono sullo stile dei vecchi Paramore. Nell’omonima traccia Nightfall, con Andreas Doerner dei Caliban, scopriamo l’intera gamma vocale di Jules Mitch, che si pone all’interno di un filone oramai consolidato di voci femminili in grado di alternare un cantato pulito ad growl brutale. Allo stesso tempo, coesiste un’altra sfaccettatura, quella di brani come Secrets ed Anchor, in cui la band presenta anche il suo lato più soft, quasi vicino al pop. Il loro stile è, quindi, variegato: Why è un mix di rotture intense e ritornelli cantabili, mentre Deadline ed Into the Storm offrono sezioni brutali e melodiche. Mirror, di cui esiste anche un video clip, è un brano accattivante che racconta un viaggio attraverso conflitti personali senza perdere la sua qualità innegabilmente accattivante. Non mancano neanche le sorprese: alla fine dell’album troverete una cover del celebre brano di Lady Gaga e Bradley Cooper Shallow, tratto dal fine A Star Is Born, interpretato in una chiave personale, assieme a Mike Perez dei No Bragging Rights.

Set Your Sails

Dunque, i SETYØURSAILS ci mostrano una vasta gamma di elementi in questo disco, spaziando dal post-hardcore al metalcore e deathcore, senza trascurare un lato più soft. Un album moderno, che offre spunti interessanti e cerca di accontentare un po’ tutti i gusti, con richiami a band già famose pur mantenendo una personale identità. Consigliato a fan dei Jinjer, degli Architects e dei Bring Me The Horizon.

Tracklist:
01. Ghosts
02. Nightfall
03. Secrets
04. Why
05. Mirror
06. Into the Storm
07. Anchor
08. Forgive Me
09. Deadline
10. What’s Wrong
11. Reason
12. Fckoff
13. Shallow

Line-up:
Jules Mitch – voce
Andre Alves – chitarra
Dizzee Pascal – batteria
Dominic Ludwig – basso

Anno: 2022
Etichetta:
Napalm Records
Voto:
7.5/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...