Lotus Eater: la band si separa dopo le accuse di abusi e violenze rivolte a Paul Collins

A poche settimane dall’uscita dell’album di debutto della band, Where The Body Goes, i Lotus Eater sembrano essersi sciolti in seguito alle accuse di rivolte al cantante Paul Collins.
Le accuse sono emerse per la prima volta il 9 luglio tramite un account Twitter dedicato poco dopo che le accuse sono emerse sulla piattaforma dei social media, la band è stata rapida e decisa con la loro risposta nel rilasciare una rapida dichiarazione in cui dichiarava che Collins non era più nella band. In seguito la band ha eliminato tutti i suoi profili social dalle varie piattaforme. Poco dopo il chitarrista/bassista Aiden Cooper ha annunciato di aver lasciato la band ringraziando i fans.
Uno degli accusatori di Collins che ha scelto di condividere la sua identità tramite i social media sotto il nome di @sensible_heart ha offerto il suo resoconto della sua esperienza con Collins in modo esplicito.

“Ho conosciuto Paul quando avevo 17 anni e lui penso ne avesse 19. Ci scrivevamo su Facebook e poco dopo ci siamo visti ad un concerto e abbiamo avuto una relazione di 11 mesi (…). Paul beveva molto durante la nostra relazione, mi spingeva a bere e mi prendeva in giro se non lo facevo. Spesso diventava violento quando beveva. Mostrava il peggio di se in tutte le forme. Prendeva a pugni e calciava cose e a volte mi accusa di tradimento urlando in faccia e facendomi stare male. (…)
Sulla questione dei tradimenti, si arrabbiava ogni volta che pubblicavo qualcosa sui social pensando che stessi cercando l’attenzioni di altri uomini. Non ho mai tradito nella nostra relazione. Lui mi tradiva. Durante un nostro litigio era uscita ancora la questione e io gli ho risposto a tono ma lui mi urlò in faccia, prese il telefono e mi obbligò a leggere i messaggi del suo telefono. Era pieno di messaggi Facebook dove flirtava con altre donne e diceva che aveva rotto con me. Penso si divertisse a vedermi soffrire. (…)”

In seguito Paul Collins, con un post sui suoi canali social ha annunciato che avrebbe preso azioni legali contro gli accusatori.

“Sono stato informato di una pagina Twitter e una Instagram che è un gruppo di mie ex partner che mi ritraggono in modi orrendi e disgustosi quando ero adolescente. Ora ho 25 anni. Queste storie non sono vere e non mi sognerei mai di fare nessuna di queste cose alle donne o a chiunque altro e qualsiasi discussione che ho avuto con loro è sproporzionata. Rivedrò queste dichiarazioni e le affronterò in modo approfondito. Queste sono persone che stanno usando le mie vecchie relazioni come un modo per distruggermi come persona, musicista e partner. Hai relazioni quando sei più giovane e impari dagli errori che commetti durante quelle relazioni. Capisco che il modo in cui potevo parlare quando ero più giovane era irrazionale e non capivo cosa faccio ora riguardo all’interazione con le persone, specialmente quando mi sentivo a disagio. Mi riterrò responsabile per le cose che faccio di sbagliato, ma queste cose sono una deformazione del mio carattere e una calunnia. La mia band e i miei compagni di band, i miei amici e la mia famiglia non hanno nulla a che fare con questo e mi prenderò la piena responsabilità. Mi dimetto da Lotus Eater fino a quando queste affermazioni non saranno ordinate. Sto intraprendendo un’azione legale. Anche la mia compagna Kirsty sta facendo una dichiarazione sul mio personaggio. Non sono chi stai dicendo che sono.”

LOTUS EATER on Twitter: "These waves will erase your name. 6 days.… "

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...