Sojourner – Perennial

Quando si parla di Black Metal la prima cosa che viene in mente sono croci rovesciate, chiese vandalizzate e inni satanici; esiste però un tipo di Black Metal diverso, molto più epico e grandioso che trae le sue ispirazioni dalla natura stessa e che raccoglie a piene mani dalle atmosfere Folk nordeuropee, sto parlando dell’Atmosferic Black Metal.
Questo particolare sottogenere del metal estremo si è diffuso largamente negli ultimi decenni grazie a diverse band giovani che ne hanno fatto la loro bandiera; tra queste una delle più particolari e talentuose sono sicuramente i Sojourner, un combo internazionale che, in questi giorni, ha dato alle stampe un EP di due canzoni dal titolo Perennial che si colloca a poco più di un anno di distanza dall’uscita precedente e che si può considerare il seguito spirituale del loro primo album.

Un malinconicissimo pianoforte apre l’ascolto di Perennial, title-track e prima canzone dell’album, il suono agrodolce delle tastiere viene poi accompagnato da un flauto altrettanto nostalgico che ci scava in profondità nel cuore; la calma viene poi spezzata da una rullata di batteria che introduce il ricco growl del cantante e i riff di chitarra pesanti e corposi.
La voce eterea della cantante che arriva a stemperare il muro sonoro riesce a guidarci verso lidi incantati e meravigliosi.
Relics Of the Natural Realm è il secondo brano dell’EP, continuazione della primissima canzone scritta dalla band Heritage of The Natural Realm e contenuta nell’album Empires Of Ashes.
il brano è di una malinconia tanto straziante da toccarci l’anima e se non vi commuovete quando le voci dei due cantanti si incrociano come in un coro singifica che siete morti dentro.
Per chi vuole il growl, dovrà aspettare la fine del brano, nella quale l’atmosfera onirica lascia spazio ai riff taglienti e alla voce gutturale, senza però mai far venire meno la melodia.

L’unico vero difetto di questo EP è la sua breve durata, infatti giunti al termine dell’ascolto l’unico desiderio è quello di rimettere il disco da capo e riassaporare nuovamente quelle atmosfere fantastiche.
I Sojourner da sempre hanno trascritto in musica il mondo naturale e la forza delle loro canzoni sta proprio nella capacità di riuscire a trasmettere le atmosfere cupe ma nello stesso tempo meravigliose della natura silvestre e del silenzio (nonostante siano tutt’altro che silenziosi) che la accompagna; ascoltando questo EP vi verranno alla mente paesaggi selvaggi e desolati, foreste nere e fitte, cascate e montagne.
Nonostante la loro giovane età, questi ragazzi di naziolità diverse, sono riusciti a realizzare qualcosa di davvero magico con la loro opera, cosa che artisti più esperti e blasonati non sempre riescono a fare.

SOJOURNER: il video del nuovo singolo “Perennial”

Anche se breve, vi lascio all’ascolto delle atmosfere sognanti di Perennial.

Tracklist:
1. Perennial
2. Relics Of The Natural Realm

Line-Up:
Emilio Crespo – Voce
Lucia Amelia Emmanueli – Voce
Mike Lamb – Chitarra, Tastiere
Tom O’Dell – Chitarra
Scotty Lodge – Basso
Riccardo Floridia – Batteria

Anno: 2021
Etichetta: Napalm Records
Voto: 8.5/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...