Daniel Tompkins – Ruins

Il cantante dei Tesseract Daniel Tompkins pubblica il nuovo album Ruins, una rivisitazione del precedente Castles, uscito l’anno scorso.

Daniel Tompkins considera Ruins un album completamente nuovo, anche se i testi rimangono gli stessi di Castles. Quello che cambia, invece, è l’atmosfera, che diventa molto più oscura, la tecnica vocale adottata è più aggressiva e i titoli delle canzoni vengono modificati. Ad esempio, la traccia di apertura Wounded Wings prima si chiamava Black the Sun, mentre adesso è una collaborazione con il chitarrista australiano Plini. Anche il singolo promozionale Ruins aveva un altro titolo, ovvero Castles. Anche se lo stile è cambiato, la tematica è sempre la stessa: la corruzione, l’avidità e le conseguenze degli errori che commettiamo, come vediamo nel videoclip realizzato da Found Format Films. La canzone che si chiamava Kiss adesso diventa Tyrant e abbraccia sonorità simili a quelle dei Muse. Anche Empty Vows e Sweet the Tongue sono abbastanza radio friendly, a tratti quasi pop, mentre Stains of Betrayal è fortemente influenzata dalla musica dei Tesseract. L’unica vera novità è rappresentata da The Gift, il duetto con Matt Heafy dei Trivium. Il frontman è entusiasta di aver fatto parte di questo progetto e ha affermato che è stato un vero e proprio onore per lui, essendo un fan di lunga data dei Tesseract e un amico di Daniel, con cui condivide la passione per Twitch.

NEW ALBUM 'RUINS' ANNOUNCED WITH NEW SINGLE 'THE GIFT feat. MATT HEAFY” – DANIEL  TOMPKINS – Official Website

Ruins è la rivisitazione di Castles, ma porta con sè alcune novità contraddiste da un ritorno alle origini di Daniel Tompkins, che per l’occasione ha anche suonato la chitarra. Si tratta di un album che rappresenta un buon compromesso tra la musica dei Tesseract e sonorità più commerciali, se Castles lasciava un po’ l’amaro in bocca per la sensazione che mancasse qualcosa, l’ascolto di Ruins soddisferà le vostre aspettative.

Tracklist:

  1. Wounded Wings – Feat. Plini
  2. Ruins
  3. Tyrant
  4. Stains of Betrayal
  5. Empty Vows
  6. Sweet the Tongue
  7. A Dark Kind of Angel
  8. The Gift – Feat. Matthew K Heafy

Anno: 2020
Etichetta: Kscope
Voto: 7.5/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...