AC/DC – Power Up

Un famoso bluesman diceva in una sua canzone “non puoi insegnare nuovi trucchi ad un vecchio cane”, nel caso dei leggendari AC/DC questo non è necessario perché anche se i trucchi che hanno a disposizione sono ormai gli stessi da quasi 50 anni, questo non li ha mai fermati dal creare dischi fenomenali.
Non fa eccezione la nuova fatica discografica Power Up (o PWR/UP), disco novello che segna il ritorno sulle scene della band assieme ai suoi storici membri Brian Johnson, Cliff Williams e Phil Rudd.
Purtroppo è anche il primo disco del gruppo senza il mai dimenticato Malcolm Young, fondatore della band assieme al fratello Angus, venuto a mancare nel 2017.

Realize, è l’energetico brano di apertura che ci catapulta immediatamente nei ruggenti anni ’80; l’intro di chitarra melodico dà l’incipit al tutto, lasciando poi spazio ai veterani della sezione ritmica Rudd e Williams che insieme reggono la struttura del brano con mani sapienti.
La voce graffiante di Johnson, che noi tutti amiamo, non tarda ad arrivare e a colorare il brano con il suo suono al vetriolo ed immancabile l’assolo pentatonico del mitico “studentello” Angus a completare il quadro finale.
Qualcuno ha chiesto un po’ di Blues? Shot In The Dark è quello che fa per voi! Un brano Hard Rock in pure stile AC/DC, catchy ed orecchiabile che sicuramente non potrà mancare in una futura scaletta dal vivo.
Con Through The Mists Of Time il Blues non ci abbandona, stavolta però invece che prendere le sembianze più dure dell’Hard Rock, si trasforma in un brano dalle atmosfere più dolci (per quanto dolci possono essere i brani degli Australiani), che ricordano vagamente quelle di You Shook Me All Night Long e Anything Goes, ma a non farvi rilassare troppo ci pensano Angus Young e la sua chitarra, pronti a darvi la carica con un assolo breve ma intenso che è quasi un orgasmo.
Se invece volete un brano per muovere la testa Kick When You’re Down potrà soddisfare anche questa vostra esigenza; batteria, basso, chitarra pestano duro e con passione, per dare vita ad un mid tempo potente ed intenso che sicuramente farà la gioia di tutti i fortunati che potranno ascoltarlo live.
Demon’s Fire, il titolo è già tutto un programma, ma anche la sostanza c’è, ed è corposa.
Un intro che ricorda Let There Be Rock, la voce di Brian che passa dai registri bassi alla carta vetrata apparentemente senza sforzo, e gli ascoltatori vanno in brodo di giuggiole.
Se infine volete ancora una volta un assaggio del passato, date un ascolto a Money Shot, un brano capace di rievocare i tempi in cui c’erano ancora entrambi i fratelli dietro le asce della band più famosa dell’Oceania.

I detrattori del combo Australiano hanno da sempre criticato il fatto che la loro musica sia sempre uguale e che, in così tanti decenni di carriera, non abbiano mai evoluto il loro sound; su questo non gli si può certo dar torto, quello che però gli haters non considerano è che gli AC/DC, proprio grazie a quel loro sound così particolare, hanno aperto la strada a centinaia di altre band che, colpite dall’energia e dalla potenza generata da quelle poche note, hanno iniziato a suonare e a sfornare dischi iconici quasi quanto la stessa band che li ha ispirati (Guns n’ Roses e Mötley Crüe giusto per citarne due); è quindi ovvio che gli Australiani abbiano fatto proprio di quel sound ormai leggendario il loro biglietto da visita ormai immutato, tanto da far quasi immaginare che la loro discografia non sia altro che un unico disco della durata di 50 anni.
Questo può forse dar fastidio a chi guarda solo all’evoluzione o alla ricercatezza ma per chi adora ascoltare Hard Rock, semplice e senza troppe pretese è il massimo e questo ultimo PWR/UP è proprio questo, Hard Rock puro e diretto che arriva dritto dove deve arrivare.

AC/DC Detail New Album Power Up: It's a "Dedication to Malcolm [Young]" |  Consequence of Sound

Se, come me, siete fan e non haters, vi lascio all’ascolto di questo buon disco Hard Rock, fatto come una volta.

Tracklist:
1. Realize
2. Rejection
3. Shot In The Dark
4. Through The Mists Of Time
5. Kick You When You’re Down
6. Witch’s Spell
7. Demon Fire
8. Wild Reputation
9. No Man’s Land
10. System’s Down
11. Money Shot
12. Code Red

Line-up:
Brian Johnson – Voce
Angus Young – Chitarra
Stevie Young – Chitarra
Cliff Williams – Basso
Phil Rudd – Batteria

Anno: 2020
Etichetta: Columbia
Voto: 7.5/10

Un pensiero su “AC/DC – Power Up

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...