Tom Morello: “Chris Cornell ci ha salvato”

In una recente intervista a Rolling Stones, Tom Morello, storico chitarrista dei Rage Against The Machine e Audioslave ha parlato di quando i RATM si sono ritrovati a cambiare il cantante per poi diventare gli Audioslave e della sua collaborazione con Bruce Springsteen.

Chris Cornell ci ha salvato. Ci siamo salvati a vicenda, eravamo alla deriva, troppe frustrazioni e stavamo cercando di scrivere nuova musica e abbiamo preparato il nuovo album velocemente.
Non abbiamo mai incontrato un vocalist con l’abilità di congiungere melodie belle e tenebrose. Rick Rubin che ci aveva prodotto l’album ci disse che eravamo fortunati ad averlo nella band.
Siamo passati da uno dei migliori frontman e autore di testi come Zack Da La Rocha a uno dei migliori cantanti della storia del Rock N’Roll.
Che sia stato un brano di 3 accordi o un riff complicato, Chris riusciva a tirare fuori una grande canzone. (…)
Mi manca ogni giorno, la sua scomparsa è stata una ferita insanabile.”

Parlando della sua collaborazione con Bruce Springsteen e la E Street Band ha aggiunto:

“Fa parte del bizzarro e incredibile mosaico della vita creativa. Bruce è l’unica persona per la quale avrei fatto da turnista.
Adoro Springsteen, l’unico mio amico per il quale mi sono iscritto alla fanzine e l’ultimo tour che abbiamo fatto in Nord America erano 34 concerti con 182 canzoni.
Non ho mai avuto il gene del jukebox che molti musicisti hanno, fare parte di diverse cover band per suonare nei club.
Ho studiato 250 canzoni prima del primo concerto, volevo essere pronto. La E Street Band è andata bene per più di 40 anni senza di me quindi il primo pensiero fu, non fare danni.
Poi Bruce mi disse: “Prova a sorprendere tutti con uno dei tuoi assoli folli, qualcosa che i fans non si aspetterebbero”, vederlo lavorare di giorni in giorno fu di grande ispirazione per me. (…)
Onestamente, ogni serata passavo 15/20 secondi, magari durante Born To Run per guardarmi e dire: “Sto suonando Born To Run assieme a Bruce Springsteen“.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...