Vader – Solitude In Madness

Per tutti i fan di Star Wars il nome Vader è sicuramente legato ad uno dei personaggi più importanti della saga ma per gli appassionati di Death Metal è il nome di una delle band europee di musica estrema più famose ed apprezzate.
Nati in Polonia negli anni ’80, i Vader (il cui nome è appunto ispirato all’alter ego oscuro di Anakin Skywalker) hanno raggiunto il successo mondiale in brevissimo tempo grazie al loro stile musicale veloce e brutale molto differente da quello dei loro colleghi statunitensi; la loro peculiarità musicale ha permesso alla band di rimanere sulla cresta dell’onda per quasi 30 anni, una vera singolarità per una band Death Metal europea.
Solitude In Madness è la nuova fatica discografica della band (la sedicesima in ordine di tempo), uscita il giorno dei lavoratori del 2020 dopo 4 anni dalla precedente; una carrellata di 11 brani brevi, cattivi e taglienti come una sega circolare che daranno gioia a tutti i supporter della band.

Shock And Awe è il titolo azzeccatissimo della canzone di apertura, brano che ci colpisce come un pugno nello stomaco fin dai primi secondi; i musicisti con i loro riff furiosi aprono le porte del caos mentre l’inconfondibile ugola di Piotr si fa portavoce del disordine così creato, “colpendo e terrorizzando” l’ascoltatore ignaro come ne preannuncia l’intestazione.
Si prosegue con Into Oblivion ma la furia della band non ci lascia la possibilità di dimenticare il pandemonio che è stato scatenato.
Il Blast-Beat con cui si apre il brano è preludio al turbine di cattiveria ed alle visioni lovecraftiane raccontate nel testo dai metallers polacchi che ci fanno quasi percepire la presenza delle ancestrali divinità del visionario autore; a proposito di divinità, con la successiva Incineration Of The Gods veniamo invitati dai Vader all’invocazione oscura che la band mette in atto con questa canzone e dopo Lovecraft anche Alesiter Crowley viene scomodato per alimentare la devastazione sonora.
L’intro di batteria devastante apre i giochi ad un pezzo thrash oscuro che vi scaverà nelle viscere e brucerà i timpani.
La conclusiva Bones ci racconta di uno sventurato sepolto vivo e lasciato a morire nell’oscurità; un cliché del Death Metal, vero, ma non vi aspettavate certo coniglietti rosa e farfalle no?
Il brano è comunque una degna chiusura del disco, parti più groovy si mescolano a passaggi più thrasheggianti in un connubio che stimola ogni appassionato di Head Banging.

Da chi, come i Vader, ha fatto della musica estrema il proprio credo, non ci si può certo aspettare grandi evoluzioni di sound ed infatti Solitude In Madness è solo un’altra pietra miliare di un percorso senza deviazioni che dura ormai da diverse decadi e che consacra ancora una volta la band polacca come una delle più importanti nel panorama del metal estremo del vecchio continente.
Ed è proprio quel loro stile particolare, quasi mai variato, più assimilabile al Thrash Metal che non ai canoni del Death Metal classico, che ha permesso ai polacchi negli anni di crearsi un seguito così nutrito di fan (forti anche di una carriera con pochissimi punti deboli).
Se siete ascoltatori abituali della band allora questo disco sarà l’ennesima conferma del vostro apprezzamento per loro, se invece non siete fan dei sith del Death Metal ma apprezzate quel tipo di musica più incazzata, allora questo disco potrebbe essere un buon punto di partenza.

VADER - announce "Anniversary Tour 2020"! - Nuclear Blast

Sperando di non avervi troppo spaventato ma, anzi, lasciato la curiosità di ascoltare questo disco, vi ringrazio come sempre per l’attenzione.

Tracklist:
1. Shock And Awe
2. Into Oblivion
3. Despair
4. Incineration Of The Gods
5. Sanctification Denied
6. And Satan Wept
7. Emptiness
8. Final Declaration
9. Dancing In The Slaughterhouse
10. Stigma Of Divinity
11. Bones

Line-up:
Piotr “Peter” Wiwczarek (Voce, Chitarra)
Marek “Spider” Pajak (Chitarra)
Tomasz “Hal” Halicki (Basso)
James Steward (Batteria)

Anno: 2020
Etichetta: Nuclear Blast
Voto: 8/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...