Metallica: Lars Ulrich, “Possibile nuovo album se la quarantena durasse molto”

Il batterista dei Metallica, Lars Ulrich, durante una conversazione avvenuta ieri in streaming ha parlato della situazione attuale e dell’attività della band:

“Abbiamo parlato molto nelle ultime settimane. Ci connettiamo tutti e quattro su Zoom una volta alla settimana ed è un buon modo per sentirsi. Viviamo ovviamente in quattro differenti stati ora. Uno degli argomenti di cui abbiamo parlato via Zoom è come si andrà avanti, cosa si farà nei prossimi due mesi e nel resto dell’anno e di come cambierà il modo di comporre, creare e pubblicare musica nel prossimo decennio visto lo stato di incertezza attuale. […]
Dovevamo essere in Brasile a suonare ora, ma gli show sono stati spostati all’autunno. Dovevamo tenere festival in tutto il Nord America a maggio ma sono stati posticipati, alcuni a settembre o ottobre e uno è stato cancellato. Ad essere onesti, non so nemmeno come andrà con le altre date posticipate. Spero, ovviamente, che potremo suonare e che potremo portare le persone ai nostri concerti e riavvicinarle con la nostra musica. Purtroppo però ci sono possibilità che queste date non si tengano, perchè radunare migliaia di persone a un concerto, forse nel 2020 non è l’idea giusta per la salute e la sicurezza delle persone. Siamo nella situazione in cui non sappiamo di preciso cosa faremo nei prossimi sei mesi o nel prossimo anno. Ora come ora dobbiamo arrenderci a questo.
Al momento nel campo dello spettacolo ci sono un sacco di dibattiti circa il come fare album, come fare film e come fare arte nel clima attuale. Anche se guardi al nostro mondo, le persone che lavorano ai software e all’attrezzatura che usiamo per registrare, stanno cercando di capire come potrebbero fare Lars, James, Kirk e Rob a fare un disco dei METALLICA da quattro stati differenti. Poi molto dipenderà da quanto tempo saremo obbligati a starcene a casa e se dovesse esserci una seconda ondata del virus. Chi lo sa come sarà il nostro mondo tra sei mesi… quello che posso dirvi è che nei nostri meeting via Zoom stiamo parlando di come portare avanti l’attività del gruppo. C’è una cosa basilare dello stare in una band, una cosa che per noi è iniziata 37 anni fa: stare tutti assieme in una stanza e fare musica. Che poi quella musica si diffonda tra milioni di persone, è una conseguenza ed è una cosa a parte. Posso dirvi che siamo entusiasti di quello che potremmo fare. Quindi, potrebbe mai esserci un album dei METALLICA registrato in quarantena? Non ve lo so dire, perchè non vi so dire quanto durerà la quarantena, ma se dovesse durare ancora sei mesi o un anno, allora ci sarebbero buone probabilità”.

Lars Ulrich

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...