Cream – Disraeli Gears

Eric Clapton, Ginger Baker, Jack Bruce. Tre nomi che fanno paura. Tre nomi che insieme hanno formato una unica band, un power-trio come viene definito. I Cream sono stati un gruppo per soli tre anni, ma in questi hanno pubblicato 4 album influenzando anche il resto a venire. Disreli Gears potrebbe incarnare appieno lo stile dei tre nel far musica: hard rock, hard blues, blues-rock, psichedelia ed addirittura proto-metal, cioè anticipatari del metal. Siamo ancora in quel 1967 in cui è successo di tutto nella scena musicale. In tutto il brodo primordiale, questo album urla a tutta forza che ha qualcosa da dire al rock anch’esso, tra cui un messaggio chiaro: “Il blues non è morto. Ricordate che il rock ha origini e basi armoniche blues. Poi possiamo aggiungerci ciò che ci pare”

E che blues sia chiaramente la parola d’ordine ce lo dice proprio Strange Brew, che come primo pezzo vuol farci intendere che la base rimane quella, quella base che ha creato il rock e tutto il resto a venire. “Slowhand” Clapton mostra il suo inconfondibile stile, di chitarrista dall’appellativo lento, poco tecnico ma molto fantasioso anche usando poche note. Il pezzo è anche un singolo estratto dall’album.

Il riff di Sunshine Of Your Love è troppo sfizioso, quasi suggestivo, troppo bello. Sembra accompagnarci mentre stiamo facendo qualcosa di soppiatto. Ritornello più duro, ora usciamo allo scoperto e o la va o la spacca. Il pezzo però parla di un uomo che sta per raggiungere il suo amore. Perché mai all’inizio dovrebbe farlo di soppiatto? E come uno dei riff più famosi dei Cream, anche l’assolo di chitarra è tra i più famosi della band. Ovviamente singolo estratto anche questo pezzo.

Tranquilli tranquilli, non avete fumato né assunto niente. E’ solo psichedelia quella che sentite in World Of Pain. Però c’è da ammettere che l’effetto è davvero rilassante e piacevole.

Un bel giorno, un certo poeta di nome Martin Sharp incontra nel suo palazzo Eric Clapton, che abitava anch’egli lì. Si conoscevano da poco ma partì un’intesa subito. Martin disse ad Eric: “Hey Clapton, so che sei un musicista. Ho messo giù due versi, mi sa che si adattano bene ad una canzone, tu che dici?” E Slowhand: “In verità io avrei della musica ma mi manca un testo, faleggere”. Il poeta gliela scrisse di fretta su un fazzoletto. Dopo due mesi Tales Of Brave Ulysses era in sala di registrazione. Ora aprite google, e sotto l’arrangiamento psichedelico del pezzo cercate e leggete questa bellissima poesia.

Poi arriva la lentezza, la meditazione. We’re Going Wrong dice prendiamoci un attimo di pausa e riflettiamo sotto questo blues. Il testo non fa che ripeterlo: “We are going wrong”, stiamo sbagliando, stiamo sbagliando qualcosa. Fermiamoci a riflettere e poi facciamo qualcosa.

Come anticipato, e quindi prevedibile, quel che ci rimane alla fine è una sensazione blues, interpretabile come vari sentimenti, non per forza tristezza. Anzi sembra che il blues di fondo dei Cream sia tutt’altro che triste e malinconico, con quelle distorsioni, quella decisione, quella rabbia e quei suoni psichedelici. E appunto anche un trascendente mondo psichedelico rimane nei nostri occhi come uno spettro di mille colori che si confondono tra di loro. Tra riff storici, aneddoti, arrangiamenti al di là dei sensi umani ed uno sguardo alla copertina del disco che ci fa perdere i sensi, i Cream restano un caposaldo per tanti artisti e generi a venire.

Cream, nello specifico crema al sapore di blues psichedelico.

Tracklist:
01. Strange Brew
02. Sunshine of Your Love
03. World of Pain
04. Dance the Night Away
05. Blue Condition
06. Tales of Brave Ulysses
07. SWLABR
08. We’re Going Wrong
09. Outside Woman blues
10. Take It Back
11. Mother’s Lament

Line-up:
Eric Clapton – chitarra solista, chitarra ritmica, voce, cori
Jack Bruce – basso, armonica a bocca, voce, cori
Ginger Baker – batteria, percussioni, voce

Anno: 1967
Etichetta: Reaction
Voto: 9/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...