Capobranco – Il Grande Zoo

Il capobranco è colui che, citando il dizionario, guida e protegge il branco, e cui il branco riconosce un ruolo di predominio. Nel loro nuovo lavoro i Capobranco reclamano la loro supremazia, e a chiunque voglia seguirli dispenseranno guida e protezione.

Uscito il 20 ottobre per Jetglow Recordings, questo secondo lavoro del trio padovano è un maxi Ep di sei tracce che rimescola sonorità alternative rock e funk. I testi in Italiano, sarcastici e ironici, rendono il disco davvero originale e accessibile all’ascolto; il tutto sotto la supervisione di Cristopher Bacco.

Nell’iniziale Benvenuti nel Grande Zoo il cantante Alex Boscaro si rivolge alla fauna variegata che compone la nostra società attuale, paragonando quest’ultima ad un grande zoo. Siamo tutti animali e interagiamo tra noi come tali, molti sono sottomessi ma qualcuno conserva ancora il suo istinto animale. Il brano si apre con un trascinante riff di chitarra impastato di funky, con un cantato rap molto efficace, che fa venire in mente subito i Negrita e il primordiale crossover dei RHCP.

In Miele di Vespa la tematica animalista si fa più nostalgica e romantica, così come malinconici si fanno gli arrangiamenti, con un fondo di rabbia, (pre)potenza vocale e una chitarra acustica che rendono il brano analogo ad alcuni lavori dei Marta sui Tubi.

Ancora groove funky e cantato quasi rap in Citazioni, pezzo sarcastico che critica la pratica tutta social del citazionismo ignorante di aforismi celebri e frasi fatte.

Il Rock è Fuori Moda è un garage che strizza l’occhio ai migliori The Hives e agli australiani The Vines (vi ricordate quanto era figo il videoclip del brano Ride..?), in cui basso, chitarra e batteria reclamano la loro appartenenza alla mandria del rock, e biasima il gregge che segue le mode.

Con La Solitudine del Fonico, un brano post-punk in cui riecheggiano Franz Ferdinand e una chitarra che richiama ancora i Negrita, per la prima volta (forse) qualcuno dedica una canzone alla figura del tecnico del suono, descrivendo la vita e gli atteggiamenti di chi, nascosto nel buio, gestisce i suoni di una band “tenendola per le palle”.

Chiude Ad Un Tratto, un brano country disconnesso dal resto dell’album, sia per il genere musicale sia per il tema trattato, che non perde, però, l’ironia di fondo.

Nel grande zoo della vita i Capobranco ci ricordano che la soluzione ai problemi è farsi beffe dei problemi stessi…e se la parola è quella di un capobranco non può essere messa in discussione.

Tracklist:
01. Benvenuti Nel Grande Zoo
02. Miele Di Vespa
03. Citazioni
04. Il Rock è Fuori Moda
05. La Solitudine Del Fonico
06. Ad Un Tratto

Links:
Website
Facebook
SoundCloud

Anno: 2016
Etichetta: Jetglow Recordings
Voto: 7.5/10


[by Andrea Sallustio]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...